Incendi devastano il Nord Record di ettari andati in fumo

  • incendi

TORINO Non si fermano le fiamme in Val di Susa, dove la situazione rimane critica anche a causa del vento, che non  sembra voler cessare e continua ad alimentare le fiamme. A Mompantero e San Giuseppe a Venaus gli abitanti sono stati tutti sgomberati per timore che il fuoco potesse  raggiungere le case, mentre a Susa i circa 200 ospiti di una casa di  riposo sono stati fatti evacuare per precauzione. L’autostrada A32 è chiusa da Susa a Oulx e da Oulx a Susa. Fiamme anche in Lombardia con quattro incendi attivi nei comuni di Varese, Tavernerio (Como), Forcola (Sondrio) e Tremosine (Brescia).
Gli ultimi roghi di autunno fanno salire il drammatico bilancio degli incendi nel 2017 con circa 140mila ettari di bosco andati a fuoco dall’inizio dell’anno, praticamente il triplo del 2016. È quanto emerge da una analisi della Coldiretti che sottolinea come a far aggravare il tragico bilancio nei boschi abbia contribuito la siccità di ottobre con caduta della pioggia più che dimezzata al Nord (-54%) e specie in Piemonte e Lombardia. Ci vorranno almeno 15 anni per ricostruire i boschi andati a fuoco con danni all’ambiente, all’economia, al lavoro e al turismo. METRO

Articoli Correlati

Fuoco vicino all'A1,bloccato il traffico

In entrambe le direzioni tra la Diramazione Roma Nord e Ponzano Romano

Un anno da recordper gli incendi

Mai così tanti interventi nell’ultimo decennio. Il Governo prepara delle norme d'urgenza

Roghi, Mattarella:«Punizioni dure»

Un’altra giornata di roghi dalla Liguria alla Campania. Camusso (Cgil): «Proclamare subito lo stato di emergenza»