È Milano la più smart delle città italiane

  • Smart cities

Milano. Crescita economica, mobilità sostenibile, ricerca e innovazione e trasformazione digitale. Sono questi gli ambiti per i quali, per il quarto anno consecutivo, Milano si conferma la città più smart d’Italia. A confermare il successo del capoluogo lombardo è ICity Rate, la classifica che mette a confronto 106 capoluoghi di Provincia per fotografare la situazione delle città italiane nel percorso verso città più intelligenti, ovvero più vicine ai bisogni dei cittadini, più sostenibili, inclusive e vivibili.
Milano è al primo posto nel 20% degli indicatori, ma  resta ancora del lavoro da fare soprattutto in ambito ambientale - come il consumo di suolo (97° posto) e la qualità dell’aria (98°) - e sul fronte della legalità e sicurezza (83° posto). Sul podio salgono anche Bologna, al secondo posto, e Firenze al terzo. Seguono poi Venezia, Trento, Bergamo, Torino, Ravenna, Parma e Modena a completare la top ten  delle Smart City italiane. Spicca il balzo in avanti dei  capoluoghi emiliano-romagnoli, Bologna in primis, potendo mostrare la medaglia d’oro nell’energia e nella governance e quella di argento nella trasformazione digitale e occupazione.Nello sviluppo della Smart City sono in evidente ritardo le città del Sud: scorrendo la classifica dei 106 capoluoghi italiani oggetto di indagine, la prima a comparire è Cagliari (47°).   Roma rimane lontana dalla vetta ma quest’anno registra uno scatto in avanti di 4 posizioni (dal 21 al 17), grazie soprattutto ai valori nella trasformazione digitale (diffusione banda larga ed ultra larga, open data, utilizzo dei social, servizi on line, ecc)  che la fanno salire a un inedito terzo posto in questo ambito. Per il resto, salvo un quinto posto in cultura e turismo, rimane indietro per  mobilità sostenibile, energia e occupazione.

metro

Articoli Correlati

Le nostre cittàsempre più sostenibili

Secondo l’Istat le città italiane hanno fatto passi avanti nella gestione dei rifiuti, nella mobilità e nell’impiego delle fonti rinnovabili