Lettere e Lingue “spopolano” alla Statale

  • Milano

CENTRO Bocciato il numero chiuso dal Tar e chiuse le iscrizioni, si conferma, all’Università Statale, il boom di iscritti al 1° anno ai corsi di laurea della facoltà di Studi Umanistici. All’ex Lettere e Filosofia si sono immatricolati in 4.052 studenti, in tutto, contro i 3.768 dell’anno scorso e i 3.250 dell’ipotizzato sbarramento dei bandi a numero chiuso (unica eccezione, esente dal ricorso perso al Tar, il corso di Scienze Umanistiche per la Comunicazione, a numero programmato, 238 matricole, -4,4% sul 2016). I picchi di matricole si sono avuti, come previsto, a Lingue (1.063 matricole, +13,5% sulle 807 del 2016 e contro i 650 posti ipotizzati dal bando) e soprattutto Lettere (747, +35,8% sui 550 del 2016, contro i 580 posti del bando). Ma un boom c’è stato anche nel “polo” di via Noto, a Scienze dei Beni culturali: qui si registrano ben 820 matricole, contro i 530 posti del bando “cassato” e i 655 iscritti del 2016, quando però, come risulta a Metro, la “semplice” autovalutazione, da sola, aveva garantito la scrematura di qualcosa come il 30% degli aspiranti.

Per gli altri corsi di laurea, si registra un calo di matricole sia a Filosofia (588, -12,76% sul 2016) che a Storia (430, -26,5%) e a Scienze Umane dell’Ambiente (166, -33,06%).

Per quanto riguarda altre facoltà, da segnalare la crescita di iscritti a Scienze dei Servizi Giuridici, ossia la triennale di Legge, 330 matricole contro le 237 del 2016 (+39%) e la più moderata crescita di Legge quadriennale a ciclo unico (1147, +10,9% contro i 1.043 del 2016). Calo a Matematica e Fisica, rispettivamente 232 e 296 matricole (-9 e -15%). Sovraffollamenti in vista? In molte aule di Studi Umanistici evidentemente sì. Ma per sapere se l’ateneo tornerà alla carica l’anno prossimo con i test di sbarramento, o se invece batterà altre strade, come un uso più esteso dei test di autovalutazione, occorrerà attendere (febbraio, si ipotizza) il giudizio di merito del Tar.

SERGIO RIZZA
Twitter: @sergiorizza

Articoli Correlati

Il navigatore solitario che circumnaviga Milano

Simone Lunghi ha pagaiato sul surf tra canali e navigli

Giornata nera sulla M118 feriti per due frenate

Due episodi diversi mandano la rossa in tilt