70 anni di storia italiana ballando, ballando...

  • Le Bal/Menotti

MILANO Un inno al ballo che racconterà l’Italia dal 1940 al 2001 appassionando anche i più giovani. Uno spettacolo originalissimo che, senza parole e affidandosi alla fisicità dei suoi sedici strepitosi performer, illustrerà 70 anni di storia del Belpaese a suon di musica e di ballo. È “Le Bal” che, su coreografie di Ilaria Amaldi e con la regia di Giancarlo Fares, anche tra i protagonisti in scena, farà apprezzare, da stasera al 29, al Teatro Menotti, inaugurandone la stagione 2017-‘18, l’Italia da una diversa prospettiva. Lo spettacolo è nato, in origine, dalla mente di Jean-Claud Penchenat, presente come attore anche nella trasposizione cinematografica “Ballando Ballando” diretta da Scola.

Sul palco la pista di una balera pronta ad accogliere le coppie che riempiranno la sala iniziando un viaggio nel tempo che farà emozionare a passi di danza e di musica, trasportando dagli Anni ‘30 alla seconda guerra mondiale, dalla Liberazione al boom economico, dalle lotte di classe alla corruzione, dalla gioia della vittoria dei Mondiali alla paura dell’11 settembre 2001. Alla forza comunicativa delle azioni, dei gesti e dei suoni si accompagneranno i molti cambi di costume che racconteranno il susseguirsi dei decenni, i mutamenti dei colori e lo scoprirsi del corpo sulle note di canzoni italiane famose, dal Trio Lescano a Fred Bongusto, da Modugno a Mina, da Renato Zero ad Enrico Ruggeri, da Franco Battiato ad Adriano Celentano (Info: tieffeteatro.it).

ANTONIO GARBISA