Il Big Bang delle OGR chiude con i Chemical Brothers

  • Torino/Musica

TORINO  Ultimo appuntamento col Big Bang delle Officine Grandi Riparazioni (OGR). A chiudere le due settimane della festa d'inaugurazione saranno gli inglesi Chemical Brothers, veri pesi massimi della dance elettronica dagli anni Novanta. Ascoltare (e ballare) per credere tormentoni come “Galvanize” ed “Hey Boy, Hey Girl”. 

I “fratellini chimici”, ossia Ed Simons e Tom Rowland, dalle 22.15 si metteranno dietro la console e trasformeranno la “Sala Fucine” in un grande dancefloor con un dj-set d’autore.

Prima di loro da seguire, alle 19, Atomic Bomb!, progetto musicale nato come omaggio a William Onyeabor, pioniere nigeriano dell’afro-beat e dell’electro-funk. Al nucleo stabile del gruppo si aggiungerà per l'occasione Samuel dei Subsonica.

Qualcosa di più morbido? Ecco al Colosseo, domani (ore 21, da euro 29.30), il grande Stefano Bollani, che inaugura la stagione autunnale Radar Live. Sarà l'occasione buona per ascoltare un grande del jazz (e non solo), un virtuoso che non perde mai il contatto con l'emozione e l'ironia. Per l'occasione Bollani si cimenterà nel recital “Piano Solo”, una sorta di viaggio nella sua musica interiore e nelle sue emozioni, con una scaletta improvvisata e diversa ogni sera, passando dal Brasile alle canzoni anni Quaranta con l’aggiunta di bis richiesti dal pubblico, in cui l’artista mescola brani come fosse un dj. 

L'Hiroshima risponde stasera (ore 22, euro 10, gratis) col circo freak della Spleen Orchestra in omaggio al cinema di Tim Burton, mentre al Blah Blah ci saranno  il garage punk degli Sloks (oggi) e l'etereo indie-pop dei belgi SX (domani). 

Per gli incontri, Niccolò Fabi sarà domani alla Feltrinelli Stazione Porta Nuova, ore 17, con “Diventi Inventi 1997-2017”.

DIEGO PERUGINI

 

Articoli Correlati

“Adesso” tocca a Diodato

Stasera sarà ospite del festival “Proxima” ai Murazzi

Frankie Hi-Nrg Mc live ai Murazzi

Domani sera il suo showcase nell’ambito di “Proxima”

Un estate in musica da Sfera Ebbasta a Lenny Kravitz

Il rapper ospite del Flowers Festival con i brani del suo cd “Rockstar”