Ecco il nuovo Karoq il baby SUV Skoda

  • Auto

AUTO L’obiettivo è replicare e anche superare il successo del ”fratello" maggiore, il Kodiaq. Per farlo alla Skoda hanno deciso di non fare mancare nulla al nuovo Karoq, a cominciare dalla migliore tecnologia di bordo del Gruppo Volkswagen a cui si accompagnano le tipiche idee “simply clever” di Skoda. Rispetto al “big SUV” di Skoda, il Kodiaq che non a caso viene offerto anche in versione con ben 7 posti disponibili, la più compatta Karoq propone, invece, delle misure più contenute: 4,38 metri è la lunghezza, mentre 1,84 metri è la larghezza, il tutto con un ampio vano di carico: si parte da 521 litri per arrivare fino a 1.630 litri complessivi. Lo spazio e la modularità degli interni sono da sempre una costante di tutte le Skoda: i sedili del Karoq sono ribaltabili, oltre che traslabili lateralmente e amovibili per fare spazio ai passeggeri, ma anche ai loro bagagli inclusi quelli più ingombranti. Il salto di qualità all’interno della nuova Karoq è garantito dalla plancia digitale. Con questa novità, di solito riservata a modelli più ambiziosi, la plancia risulta non solo più elegante e pulita, ma offre la sensazione immediata di un’inedita solennità. Inoltre è possibile attivarla sia a colpi di “touch” che col sistema Gesture Control, cioè con un semplice gesto della mano. Nessun altro Suv compatto offre una così ampia disponibilità di cambio automatico come la Karoq. E non si tratta di una trasmissione qualsiasi, ma del noto e apprezzato DSG a 7 rapporti. Entrando nel dettaglio la Karoq lo offre su entrambe le motorizzazioni a benzina, il 1.000 cc TSI da 115 CV ad un costo aggiuntivo rispetto al manuale a 6 marce di 1.650 euro, mentre per il 1.500 cc sempre TSI da 150 CV è di serie. Ma anche sul 1.600 cc TDI da 115 CV e sull’altro TDI di 2.000 cc turbodiesel ad un costo che è sempre di 1.650 euro. Il nuovo Karoq è già ordinabile, mentre le consegne sono alla fine dell’anno.

CORRADO CANALI

Articoli Correlati

Pirelli, numeri da urloRun flat è un must

Sono oltre 500 omologazioni di pneumatici scelti dai costruttori come primo equipaggiamento sui propri modelli

Opel: carattere, emozioneInaugurato un nuovo stile

, Opel ha iniziato a lavorare sui nuovi modelli e sulle strategie per il futuro, compreso il nuovo stile che sarà ispirato da tre precise linee guida

Un suv ad idrogeno? Ecco la soluzione di Hyundai

La nuova Nexo fa un importante balzo in avanti per quanto riguarda autonomia e tecnologia, visto che promette di garantire oltre 600 chilometri di percorrenza