Bimbi dimenticati in auto Hyundai ha la soluzione

  • Auto

AUTO Per risolvere il problema dei troppi bambini dimenticati a bordo delle vetture, Hyundai ha studiato un sistema di rilevamento dedicato ai piccoli passeggeri sui sedili posteriore. Il dispositivo, denominato “Rear Occupant Alert”, invita il guidatore a fare un controllo dell’abitacolo prima di lasciarlo tramite un messaggio visualizzato nel display del computer di bordo. Inoltre, dopo che il guidatore è sceso dall’auto, un sensore a ultrasuoni rileva eventuali movimenti sul divano posteriore e allerta il guidatore suonando il clacson e accendendo a intermittenza i fari. Il Rear Occupant Alert è poi collegato al sistema infotelematico dell’auto e allo smartphone del proprietario, a cui è prontamente mandato un messaggio di emergenza se necessario. Il sistema funziona anche in quei casi in cui un bambino si introduca accidentalmente nella vettura chiudendo le serrature e sarà adottato a partire dal prossimo anno sulle Hyundai vendute in Usa. Il sistema arriverà anche sui nuovi modelli europei, già nel corso del 2019. È la prima volta che un Casa automobilistica studia una tecnologia così sofisticata per prevenire queste tragedie: sino a oggi infatti i sistemi di allarme sul mercato sono stati ideati o dai produttori di seggiolini, ma anche di componentistica o da genitori trasformati e “inventori” di giudee.

METRO

 

 

Articoli Correlati

Fusione Fca-RenaultParigi mette i paletti

Il governo italiano: «Obiettivo è garantire l’occupazione». Oggi la risposta del cda della casa francese

Un mostro tutto ibridofirmato Ferrari

Presentato il primo modello “eco” del Cavallino: su 1000 cavalli, 220 sono “elettrici”

Fiat e Renaultpronte alle nozze

Alleanza con scambio di azioni fra i due gruppi. Possibile coinvolgimento di Nissan e Mitsubishi