Con i Funkallisto si apre il nuovissimo Live Alcazar

  • Roma/Musica

ROMA  «Abbiamo mantenuto lo stesso nome perché ce l'ha chiesto il quartiere e per rispetto alla storia di questo luogo. Abbiamo aggiunto “Live” perché oltre al cinema punteremo molto sulla musica e sulle performance di artisti e attori, per dare al nostro pubblico un'offerta culturale più ampia». Parola di Luca Carinci, direttore artistico del Live Alcazar, nuovo spazio multiculturale nel cuore di Trastevere - nei locali dell'ex cinema Alcazar - che domani alle 21 verrà ufficialmente inaugurato con un concerto della storica funk band romana Funkallisto

«Siamo ansiosi di iniziare - spiega Carinci - e vogliamo che Live Alcazar diventi una casa per tutti gli appassionati di cinema, musica e teatro a prescindere dalle generazioni di appartenenza o da provenienze geografiche e culturali. Stiamo mettendo anima, cuore e testa in questo progetto: vorremmo dimostrare non solo che con la cultura “si mangia”, ma che può essere il cibo più delizioso e nutriente in circolazione». 

Nel concerto di domani Funkallisto presenteranno i brani tratti dal loro quinto album, intitolato  “Saturday night dogs”, un viaggio nei differenti stili e nelle sonorità del funk afro e latin degli anni Settanta. 

Fra i prossimi ospiti musicali Cookin' On 3 Burners, Simona Brancale, Myles Sanko, Y'akoto e Becca Stevens. Info: 3394707650. 

STEFANO MILIONI

Articoli Correlati

Ghali in concertotra musica e teatro

Domani sarà sul palco del Palalottomatica

Buongiorno Italia, arriva il trap di Jesto

Stasera salirà sul palco dell’Orion di Ciampino

L'opera di Bernstein apre Nuova Consonanza

“Trouble in Tahiti” inaugura domenica alle 19 la 55esima edizione del festival al Palladium