Morris, Serpieri, Jenkis tre maestri alla corte di Romics

  • Tex/Paolo Eleuteri Serpieri /Bonelli Editore

ROMA «Ogni edizione di Romics è un’istantanea dello straordinario work in progress che rappresentano oggi i mondi del fumetto, del cinema, del game e del fantasy: storie, opportunità lavorative, bellezza creativa, confronto». Parola di Sabrina Perucca, direttore artistico di Romics, la storica kermesse che dal 5 all’8 ottobre torna alla Fiera di Roma. 4 giorni di eventi, incontri e spettacoli: oltre 100 presentazioni in 8 location in contemporanea, 5 padiglioni per immergersi nei tanti mondi della creatività e dove incontrare maestri del fumetto ed editori. Tre gli autori premiati col Romics D’Oro: direttamente  il Premio Oscar© per gli effetti visivi Ben Morris, e l’art director di Star Wars Kevin Jenkins; Paolo Eleuteri Serpieri straordinaria matita;  Shawn Martinbrough autore noir Usa (Batman, Hellboy e Capitan America).  
Anche la musica sarà protagonista con la Mostra Evento i Beatles a Fumetti, con una selezione di tavole originali, oggetti e gadget d’epoca, memorabilia, manifesti, stampe e riproduzioni, filmati, dedicati al caleidoscopico universo dei The Beatles. Fra gli ospiti anche il vincitore di Sanremo Francesco Gabbani (foto) protagonista col suo Talk show il 7 dalle 14. Tra gli autori che hanno omaggiato i The Beatles, il fondatore della scuola Romana dei Fumetti Massimo Rotundo, poi Barbieri, Sicomoro, De Luca, Staino, Babini.

(Info e programma aggiornato sul sito www.romics.it e tel. 069396007).

 

ORIETTA CICCHINELLI