Torinodanza, da Albanese all’arte di Clédat & Petitpierre

  • Torino/Danza

TORINO Entra nel vivo il festival Torinodanza che sfodera domani ben tre spettacoli. Ad aprire, alle 19, al Teatro Gobetti sarà infatti la prima italiana di “Von” del coreografo Daniele Albanese, anche interprete sul palco assieme a Marta Ciappina e Giulio Petrucci. Un balletto che indagherà la trasformazione dell’energia e la sua metamorfosi per una riflessione sulla danza intesa come continua mutazione e trasformazione dinamica.

A partire dalle 20 invece un percorso si snoderà dal Teatro Gobetti al Teatro Carignano e ritorno con protagonista “La Parade Moderne” di Clédat & Petitpierre, una performance scultorea itinerante, animata da dieci personaggi liberamente ispirati a celebri artisti della prima metà del Novecento, da Magritte ad Ernst, da De Chirico a Léger, da Munch a Malevich.

A concludere la giornata, alle 21, al Carignano ci penserà la “Serata di Gala Premio Danza&Danza” con passi a due e variazioni del grande repertorio classico e contemporaneo con nuove star sulle punte come Martina Arduino

ANTONIO GARBISA

Articoli Correlati

L’hip hop dal Marocco scende in piazza

Stasera sul palco della Piazzetta Reale la compagnia scelta da Attou e Merzouki

La Veronal danza Siena attraverso i secoli

La coreografia di Marcos Morau in scena solo stasera per Palcoscenico Danza 2018 al Teatro Astra

Break the Tango, una sfidaa colpi di grande danza

Lo spettacolo fa tappa sabato e domenica sul palco del Teatro Colosseo