Lo Uss Jimmy Carter torna con la bandiera pirata

  • Usa

Tocca capire perché. Ma lo Uss Jimmy Carter, modernissimo sottomarino a propulsione nucleare d'attacco (che ha il compito di affondare altri sottomarini non di lanciare missili balistici intercontinentali) è tornato da una missione segreta negli Usa facendo sventolare sulla torretta, accanto alla bandiera tradizionale Usa, il Jolly Roger, quella classica dei pirati, (teschio bianco con tibie incrociate su fondo nero).

Jolly Roger e missioni segrete. La bandiera dei pirati è mostrata dalle unità da guerra quando hanno compiuto missioni particolarmente importanti.  Il Jimmy Carter è l'unico dei 3 sottomarini classe Seawolf, lungo 140 metri contro i 110 delle altre due unità, proprio per ospitare un modulo per le operazioni speciali. Escludendo che abbia affondato un nave o un altro sottomarino, o che abbia lanciato missili da crociera Tomahawk, l'ipotesi del Washington Post è che l'unità abbia trasportato un commando Navy Seals in qualche parte a compiere una missione segreta. 

Articoli Correlati

Manhattan, si indagasui rapporti tra uzbeko e Isis

Dopo l'attentato sulla ciclabile che ha causato 8 morti

Trump apre il fronte IranTeheran rafforza le difese

Cambio di strategia della Casa Bianca. Ue contro la Casa Bianca

Il mondo appeso a un tweetTrump minaccia Nord Corea

Tensione alle stelle in Asia, ma il presidente Usa va all'attacco di tutta l'eredità di Obama nel mondo dall'Iran a Cuba