Nuova accusa per il macchinista

  • Roma

ROMA Oltre a quella per lesioni personali, la Procura di Roma ha deciso di indagare G.T. anche per violazione del decreto in materia di salute e sicurezza sui luoghi di lavoro per gli infortuni causati a terzi. È lui il macchinista che mercoledì scorso manovrava il treno della linea B, che a Termini ha trascinato per decine di metri una donna bielorussa di 43 anni.

In due dei filmati (sono 11 quelli acquisiti dalla pm Nunzia D’Elia), si vede la vittima col braccio intrappolato come un cappio dal manico della borsa, catturata dalle portiere chiuse del convoglio, mentre il macchinista ha la testa china su una vaschetta di cibo, intento a mangiare. Il convoglio sarà ora esaminato per capire se i sistemi di sicurezza e le revisioni fossero in regola.

METRO

Articoli Correlati

Insetti nella farinachiuso un forno a Navona

Carenze igienico sanitarie hanno portato alla chiusura di un forno

Sassi dal campo romper rapinare automobilisti

I quattro responsabili residenti presso il campo nomadi di Castel Romano

Contro i roghi tossicii blocchi dei vigili a La Barbuta

Il comandante Di Maggio: «Rischi non solo per la salute ma anche per la sicurezza degli aerei a Ciampino»