Tromba d'aria a Ostia Feriti dieci bagnanti

  • Roma

ROMA In pochi secondi sono volati ombrelloni e sdraio. Ieri pomeriggio intorno alle 15 i bagnanti degli stabilimenti Zenith  e Marina presso il lungomare Amerigo Vespucci, sono stati letteralmente sopraffatti dall’improvvisa tromba d’aria. Dieci di loro hanno fatto ricorso alle cure mediche dopo essere stati colpiti dagli oggetti scaraventati dal vento.

La tromba d’aria, così com’era arrivata di colpo, così è cessata. L’allarme è  scattato l'immediatamente, sul posto sono arrivate alcune autoambulanze, il personale sanitario ha medicato alcuni dei contusi e feriti, per quattro di loro è stato necessario il trasferimento al vicino ospedale Grassi ma, a parte lo spavento, le loro condizioni non sono gravi.

METRO

Articoli Correlati

Sassi dal campo romper rapinare automobilisti

I quattro responsabili residenti presso il campo nomadi di Castel Romano

Contro i roghi tossicii blocchi dei vigili a La Barbuta

Il comandante Di Maggio: «Rischi non solo per la salute ma anche per la sicurezza degli aerei a Ciampino»

La rete illegale delle case Ater

Graduatorie truccate e assegnazioni pilotate, sei arresti