Con i Gogol Bordello live una serata di gipsy-punk

  • Musica/Torino

TORINO I loro live sono incandescenti e irresistibili. Assolutamente da non perdere. E stasera al Flowers Festival (ore 21, euro 20), ritroveremo quei mattacchioni dei Gogol Bordello, col loro mix eclettico e intrigante di rock, reggae, hip-hop e musica zingara, ribattezzato “gipsy punk”. 

La band newyorchese di origini balcaniche s’è formata nel lontano 1993, ma solo qualche anno fa è esplosa a livello mondiale. Nel nostro Paese il gruppo guidato dall’estroso Eugene Hutz ha uno zoccolo duro di fan appassionati. 

«Stare in tour è una sfida perpetua e le sfide sono il sale della vita, il vero senso della felicità -  spiega Hutz - In Italia vengo spesso, ci ho anche vissuto per un anno, mi lega un feeling emozionale».

La scatenata formazione darà vita a un set energico e travolgente: in scaletta anche qualche assaggio dell'imminente nuovo album “Seekers and Finders”, in uscita il 25 agosto, e anticipato dal singolo “Saboteur Blues”. Un disco che ritrova la band in ottima forma, tra violini saltellanti, fisarmoniche, trombe e marimba mischiate con batterie e chitarre rock. In apertura, Dubioza Kolektiv, dopo il concerto dj So Pijani.

Se preferite i più rilassanti lidi del jazz, ecco al Gru Village la pregevole accoppiata fra il grande pianista Chick Corea e il funambolo del banjo Béla Fleck. Lo strano duo darà vita a un serrato dialogo musicale, ricco di continui scambi e intrecci, all'insegna della creatività e del virtuosismo (ore 22, euro 35).

Inizia oggi col concerto gratuito dei Lou Dalfin il Vertigo Festival Beer di Pianezza, che ospiterà fino a domenica live di B.G.H, Vince 3.0, Standing Ovation e Radiostar

DIEGO PERUGINI

 

Articoli Correlati

Caparezza presenta un live ad alta tensione

Il cantautore stasera allo Stupinigi Sonic Park

Si apre con Noemi un weekend al femminile

Noemi, Grazia Di Michele e Antonella Ruggiero: il tris di artiste a Torino

Apre il Gru VillageSi parte con Rovazzi

Comincia la tredicesima edizione di una delle rassegne più amate dell'estate torinese.