Giù un pezzo di soffitto La Sala Rossa si ferma

  • TORINO

TORINO Potrebbe essersi staccata domenica notte, la soletta del balconcino della Sala Rossa che si è abbattuta sulla consolle dedicata alle registrazioni delle sedute in Consiglio comunale, nei pressi dell’area riservata anche agli operatori dell’informazione.

Ieri la sede del Consiglio comunale è stata dichiarata inagibile, anche per consentire ai tecnici di stabilire le cause del distacco. Di conseguenza la seduta prevista nel pomeriggio è stata sospesa. La Sala Rossa ospita i lavori dell’assemblea cittadina dal 1848. Ieri il parlamentare del Pd Stefano Esposito ha provocato sui social: «Vediamo quanto ci mette la sindaca Appendino ad incolpare Fassino...», anche se a onor del vero l’ultimo restauro della parte crollata risale a circa 15 anni fa, quando la città era amministrata dal centrosinistra.

METRO

Articoli Correlati

Minacce e sputi al disabile in tram

Insultato perché marocchino

Esplosione in casaUccisa dal rogo

Borgo Vittoria, l’appartamento era saturo di gas. La vittima aveva 100 anni

Samira, trovate ossanel giardino del marito

Svolta sul caso della donna scomparsa 17 anni fa. Gli inquirenti invitano alla cautela