Col capostazione Zerovskij la prima fermata è Amore

  • Roma/Musica

ROMA  Partirà sabato alle 21 dal Centrale Live del Foro Italico “Zerovskij... solo per amore”, il  tour di Renato Zero. Il nuovo progetto live del popolare artista romano, che prende spunto dall'omonimo lavoro discografico, è una sorta di teatro totale, un dispiegamento di forze artistiche che abbraccia pop, prosa e musica “alta”, un'operazione che nelle intenzioni vuole illuminare le tante risorse artistiche e culturali del nostro paese. 

Con Renato Zero, che nel 1967 appena 17enne, pubblicava il suo primo 45 giri, ci saranno sul palco una grande orchestra di 61 elementi, 30 coristi e 7 attori, per uno spettacolo che consacra i 50 anni di carriera di uno dei protagonisti più amati della storia del pop italiano.

Nel concerto/spettacolo Zerovskij è il direttore di un'improbabile stazione che vedrà transitare Amore, Odio, Tempo, Morte e Vita non più come concetti astratti ma umanizzati, pronti al confronto amaro e ironico con i due “viaggiatori” delle origini, Adamo ed Eva. 

A guidare il racconto sarà, tra grandi successi e i brani inediti del nuovo lavoro discografico, Renato Zero - Zerovskij, da sempre abilissimo nel fondere musica e racconto. Repliche 2, 4, 5 e 6 luglio. Info: vivaticket.it 

STEFANO MILIONI

Articoli Correlati

I Deproducers suonanoil DNA dell’infinito

Cosma, Maroccolo, Casacci e Sinigallia presentano il terzo capitolo del progetto in collaborazione con AIRC

«Cantiamo l’amore e le nostre vite»

Maurizio Carucci, voce e frontman degli Ex-Otago, racconta l’album “Corochinato” live mercoledì

Fedez “vola” su Paranoia Airlines

Stasera al Palazzo dello Sport tappa romana del tour del 29enne rapper milanese