Strisce blu, nel 2018 più km e tariffe diverse

  • Mobilità

ROMA. Strisce blu, a breve si cambia. L’annuncio è dell’assessora alla Mobilità di Roma Linda Meleo, nel corso del convegno Mobility Report. «Ho un regolamento per la sosta tariffata pronto ad essere sdoganato, ma dobbiamo far viaggiare parallelamente il trasporto pubblico la sharing Mobility e ciclabilità», ha spiegato ieri la Meleo. Tra le novità del nuovo piano -che sarà attivo probabilmente «per gli inizi del 2018» -   «è prevista una rimodulazione delle tariffe di sosta sulle strisce blu sulla base della centralità della zona». L’ipotesi  potrebbe essere quella di un incremento delle tariffe al centro e una diminuzione nelle periferie.  «Quello è il punto focale - precisa la Meleo - ma il ragionamento è da affinare perché l'idea è far partire il nuovo piano quando ad esempio aprirà metro C San Giovanni in modo da garantire contemporaneamente una parte in più di trasporto pubblico locale e quando saranno arrivati ulteriori autobus». Tra le novità, annunciata una rimappatura, «non solo nelle zone più centrali», spiega l’assessora, «ci sono alcune zone in cui non ce ne sono e quindi potremmo valutare di incrementare i km di strisce blu». Sul principio di parità tra strisce blu e bianche «stiamo valutando anche con l'avvocatura capitolina la tenuta di questi regolamenti, poiché bisogna lavorare bene anche sotto il profilo giuridico», conclude Meleo.

METRO

Articoli Correlati

eCooltra e CampidoglioScommessa sullo scooter sharing

Campidoglio ed eCooltra hanno festeggiato i primi 18 mesi di servizio di scooter sharing operato dalla società nella Capitale

Ora il treno a idrogenoè diventato una realtà

È appena entrato in funzione in Germania al posto dei diesel: zero emissioni e zero rumore

Eco-Scooter sharingil boom di eCooltra

Il Gruppo eCooltra consolida la leadership in Europa nel segmento dello scooter sharing elettrico celebrando i 500.000 utenti