Mini Pompei, si scaverà ancora giù per 4 metri

  • METRO C

ROMA. I lavori di costruzione della Metro C continuano a regalare ritrovamenti e l’ultima scoperta ha davvero dell’incredibile: da un pozzo di sicurezza in via dell’Amba Aradam, scavato per proteggere le Mura Aureliane, sono emersi due ambienti di epoca romana perfettamente conservati.  Il ritrovamento è avvenuto a seguito della realizzazione del pozzo di sicurezza Q15 di largo Amba Aradam, a 10 metri di profondità. Lo scavo archeologico - riferisce la  Soprintendenza speciale per Roma- continuera` ancora per altri 4 metri, fino ad esaurire il sedime archeologico gia` sondato con carotaggi preliminari. Le strutture murarie e i rivestimenti verranno poi smontati in modo controllato e delocalizzati, per un rimontaggio futuro in sede ancora da definire e forse con un’operazione analoga a quanto fatto nella stazione San Giovanni. Stazione che - ha annunciato ieri Pasquale Cialdini, Amministratore di Roma Metropolitane, a margine della presentazione del sito archeologico dovrebbe aprire «a fine anno. Finendo tutte le prove a novembre, il pre-esercizio dovrebbe farsi a dicembre». «Per Amba Aradam - continua l’Ad -   si parla del 2021. Un paio di anni dopo Amba Aradam dovrebbe essere pronta Fori Imperiali, nel 2023 perché ci sono alcune cose da incastrare e sistemare, a partire dalla forma finale della stazione Colosseo-Fori imperiali».  

METRO

Articoli Correlati

Metro C: in 25 rischianoil processo

Sotto accusa il consorzio che l’ha realizzata ma anche alcuni ex dirigenti

Fermata archeologicaProgetto per la linea C

Amba Aradam, il soprintendente Prosperetti illustra come valorizzare il ritrovamento della caserma romana. Dubbi su costi e tempi