Roma assediata dai roghi e in emergenza idrica

  • Roma

ROMA L’afa, e lo stato in cui versano vaste aree verdi in città, si sono tradotte negli ultimi giorni in una lunga scia di incendi.

La Valle dei Casali
Ieri l’episodio più grave si è verificato nella Valle dei Casali, l’area protetta in zona Casetta Mattei, dove un rogo favorito dalle sterpaglie e dall’erba alta, ha impegnato per quattro ore i vigili del fuoco, con la chiusura di via Malabaila, via Martuzzi, via della Serenella e via Affogalasino. Le fiamme hanno lambito alcune abitazioni, i residenti sono scesi in strada.

Città e hinterland
Nelle stesse ore l’incendio di alcune sterpaglie ha provocato la momentanea chiusura del traffico al km 26 della via Pontina, in direzione di Roma, mentre a Mostacciano in via Vinicio Cortese una scuola materna è stata evacuata per l’incendio di un’area verde vicino all’istituto. Fiamme anche lungo l’autostrada Roma Civitavecchia, tra Ladispoli e Torre in Pietra, con relativi disagi per il traffico. Ai roghi di sterpaglie in mattinata si era aggiunto anche l’incendio doloso di un supermercato in via Giorgio Pallavicini, al Portuense, innescato da lcuni ladri che nella notte avevano razziato l’esercizio commerciale. Il giorno prima, tra Roma e hinterland i vigili del fuoco avevano effettuato circa 100 interventi per sterpaglie andate a fuoco.

Il verde pubblico
Una situazione che potrebbe replicarsi anche nelle aree verdi della città: in molti parchi pubblici non si effettuano sfalci da mesi, come a Villa Pamphilj. La consigliera comunale di Roma Torna Roma, Svetlana Celli, ieri ha ricordato i roghi degli ultimi giorni a Torre Maura, San Basilio e sull’Appia Nuova, ricordando che il bando europeo per il verde di Roma partirà solo dal prossimo primo ottobre, cioè dopo l’allerta per i roghi estivi.

Allerta siccità
Il caldo di queste settimane crea problemi anche alla rete idrica, con possibili cali di pressione in molte zone della città, centro compreso. Nelle prossime settimane Acea potrebbe anche programmare riduzioni notturne sulla distribuzione idrica per fare fronte alla siccità delle ultime settimane e alla dispersione della rete idrica.

METRO

Articoli Correlati

Sassi dal campo romper rapinare automobilisti

I quattro responsabili residenti presso il campo nomadi di Castel Romano

Contro i roghi tossicii blocchi dei vigili a La Barbuta

Il comandante Di Maggio: «Rischi non solo per la salute ma anche per la sicurezza degli aerei a Ciampino»

La rete illegale delle case Ater

Graduatorie truccate e assegnazioni pilotate, sei arresti