L’educazione al sesso firmata She She Pop

  • Torino/Danza

TORINO  Un moderno libro illustrato di educazione sessuale nella forma di danza macabra del tardo medioevo accompagnata dalla musica dal vivo sul palco. Il tutto ispirandosi a temi tratti dalle opere del drammaturgo e scrittore tedesco Frank Wedekind, autore di “Risveglio di Primavera” e di “Lulù”, e dal tanto discusso romanzo “50 sfumature di grigio” di E.L. James.

Così è costruito lo spettacolo “50 Grades of Shame” dei performer di She She Pop, affiancati, per l’occasione, da attori adulti, giovani e perfino bambini, che sarà di scena stasera, alle  21.30, e domani, alle 19.30, in prima nazionale, al Teatro Astra per il Festival delle Colline Torinesi. 

In un allestimento che prevede riprese dal vivo rendendo così possibili dissolvenze incrociate, si incontreranno generazioni e generi diversi, corpi reali e progenie fantastiche, autenticità strategica e fantasia innocente per una riflessione sulla sessualità e sulla consapevolezza sessuale.

Sul palco ci si interrogherà su che cosa significhi veramente il sesso, su cosa definisca una donna o un uomo e su cosa ne sa, a riguardo, un bambino. Ecco perché gli adulti  staranno accanto agli adolescenti  e viceversa. (Info: festivaldellecolline.it). 

ANTONIO GARBISA

Articoli Correlati

Salia Sanou fa danzare i migranti

Dopodomani in prima il lavoro del coreografo del Burkina Faso “Du Désir d’Horizons”

La passione in danza firmata Sharon Eyal

Per Torinodanza due le coreografie in cartellone: “OCD Love” e “Love Chapter 2”

L’hip hop dal Marocco scende in piazza

Stasera sul palco della Piazzetta Reale la compagnia scelta da Attou e Merzouki