Divo Nerone debutta tra folla e follia

  • Nero Is Alive-Divo Nerone

ROMA Per fondale la maestà del Colosseo. Sotto i piedi la via Sacra (l'Ibam forte via Sacra di oraziana memoria) con l’Arco di Traiano e tutta la magia dei Fori in una notte romana da capogiro. A rovinarla una folla caotica che spinge ai cancelli e litiga per ritirare gli inviti alla prima del Divo Nerone. Opera più pop che rock, kolossal-show delle polemiche, per via della location unica al mondo – siamo sul Palatino, nella Vigna Barberini, il palco dello spettacolo è sul basamento del Tempio di Eliogabalo – firmata da 4 premi Oscar (Dante Ferretti, Francesca Lo Schiavo, Gabriella Pescucci e Luis Bacalov), debutta con un ritardo di oltre un’ora, anche per via dei controlli di sicurezza, tra i fischi del pubblico e le proteste che piovono dalle gradinate. C’è chi aspetta da tre ore! Tanti, poi, a fine primo atto se ne vanno via che s’è fatta quasi mezzanotte...Certo un po’ di disorganizzazione ci sta alla prima assoluta di un imponente musical acchiappafolle come questo – ideato da Franco Migliacci, prodotto da Cristian Casella e Jacopo Capanna con soldi, pare, quasi tutti pubblici – e che ha l’ambizione di staccare tremila biglietti a sera. Ma, polemiche a parte, lo spettacolo di due ore funziona, tra scene di finti marmi e drappi rossi, letti a baldacchino, e massiccio uso di videoproiezioni, con 26 ballerini e acrobati, 12 cantanti-attori.

Sicuramente è “a misura” per i turisti che amano fotografare la Roma by night, e anche per i romani che non disdegnano i musical stile Gobbo di Notre Dame. Divo Nerone, poi, non manca di citazioni divertenti che rimandano al cult The Rocky Horror Show. E vanta un cast niente male: dall’ottima Simona Patitucci nel bel ruolo di Locusta (strega e nutrice di Nerone che ricorda la Cenciosa di Forza Venite Gente), a Giorgio Adamo che impersona un Nerone-pop star “ante-litteram”, con un gran senso dello show, stretto tra una madre autoritaria e ambiziosa, Agrippina (Rosalia Misseri), un precettore astuto come Seneca (l’attore Giosuè Tortorelli) e due mogli spregiudicate quali Poppea e Messalina. Insomma, comunque vada, sarà un successo!

 

ORIETTA CICCHINELLI