Torino cerca sponsor per curare il verde pubblico

  • TORINO

TORINO Dare in adozione le aree verdi affinché qualcuno se ne prenda cura. È l’idea della giunta comunale che nei giorni scorsi ha approvato le linee di indirizzo per lanciare l’avviso pubblico per la ricerca, per il quinquennio 2017-2021, di sponsor privati per la valorizzazione, la promozione e la manutenzione delle aree verdi cittadine, delle aree gioco e degli spazi dedicati ai cani.

I privati interessati potranno finanziare inoltre l’incremento e la cura del patrimonio arboreo, la sistemazione di arredi, manutenzione di fontane e di impianti di irrigazione, fioriture e arredi floreali. In cambio potranno promuovere il loro marchio o prodotto con il logo della Città. Nel frattempo, il Comune dopo settimane di polemiche, ha dato il via ai lavori di sfalcio dell’erba. Le operazione sono partite dal giardino di via Cherubini, nella Circoscrizione 6.

Nei giorni scorsi la sindaca Chiara Appendino, su Facebook, si era scusata «dei disagi che questa situazione ha creato» e aveva ringraziato «i cittadini per le segnalazioni fatte e la pazienza dimostrata».

SIMONA LORENZETTI

Articoli Correlati

No Tav, a Chiomonteestesa la zona rossa

Torino, estesa con un'ordinanza la zona rossa attorno al cantiere di Chiomonte, in Val di Susa

La Schellino vicesindaca Maggioranza ricomposta

Appendino parla di clima di condivisione. Il test lunedì

Pollicino via dal M5SLa “conta” decisiva

La maggioranza della Appendino perde un pezzo. Montanari vaticina una città «inchiodata». Il caso Motovelodromo