Botero da record al Complesso del Vittoriano

  • Fernando Botero

ROMA Cura assoluta della forma e dei volumi, amore incondizionato per il colore e l’ironia, padronanza dei maestri della pittura rinascimentale e un legame mai interrotto con la propria terra e le sue tradizioni più antiche e più vere. In una carriera ormai lunghissima, Fernando Botero ha attraversato i decenni con la leggerezza e l’incisività che appartiene soltanto ai grandi della storia dell’arte. Il Complesso del Vittoriano, fino al 27 agosto, gli dedica una monografica (già record di visitatori: oltre 14.000 nelle prime due settimane) che, attraverso una cinquantina di opere tra quadri a olio e sculture, rende omaggio alla sua variegata e originale produzione. Protagonista, naturalmente, la sua poesia onirica su tela, che si rivela non soltanto negli inconfondibili nudi femminili tutti abbondanza e spazialità, ma anche attraverso una riflessione emozionata e sempre garbata sui grandi temi della vita e della spiritualità.  Da non perdere! (Infotel. 066780664).

 

DOMENICO PARIS