Capitale blindata per la visita di Trump

  • Roma

ROMA Dalle unità speciali di polizia e carabinieri, ai jammer per oscurare i segnali dei cellulari lungo i percorsi top secret, Roma si prepara ad accogliere Donald Trump.

Il presidente degli Stati Uniti atterrerà domani sera a Fiumicino, a bordo dell’Air Force One, per la sua prima visita istituzionale in Italia. Il giorno dopo, mercoledì 24 maggio, incontrerà alle 8:30 il pontefice in Vaticano, per poi recarsi al Quirinale dal Capo dello Stato Sergio Mattarella, alle 12:30. La tappa italiana durerà 24 ore, durante le quali tutto l’apparato per la sicurezza lavorerà a pieno regime.

Oggi saranno definiti gli ultimi dettagli presso il tavolo tecnico presieduto a via di San Vitale dal questore Guido Marino. Tra le uniche misure certe, ci sono le due mini zone rosse intorno al Vaticano e al Quirinale, intorno alle quali sarà interdetto il traffico per la durata delle due visite, con divieto di sosta e parcheggio. Già nelle prossime ore saranno disposti tempi e modi per le rimozioni dei veicoli, nonchè dei cassonetti. Nelle due zone anche l’accesso dei pedoni sarà filtrato, mentre il corteo presidenziale sarà sorvegliato dagli agenti di Cia ed Fbi, oltre alle Unità operative di pronto intervento della polizia e alle Aliquote di pronto intervento dei carabinieri. Trump viaggerà sulla “Beast”, la Cadillac speciale approntata per resistere a qualsiasi tipo di attacco (dalle esplosioni agli assalti chimici), lungo i tragitti saranno probabilmente attivati anche i jammer, in grado di oscurare i segnali dei telefonini in prossimità dei percorsi presidenziali.

Ma l’attenzione è alta anche per eventuali manifestazioni e cortei contro il presidente tycoon, anche lontano dalle zone rosse.

METRO

Articoli Correlati

Sassi dal campo romper rapinare automobilisti

I quattro responsabili residenti presso il campo nomadi di Castel Romano

Contro i roghi tossicii blocchi dei vigili a La Barbuta

Il comandante Di Maggio: «Rischi non solo per la salute ma anche per la sicurezza degli aerei a Ciampino»

La rete illegale delle case Ater

Graduatorie truccate e assegnazioni pilotate, sei arresti