Tagliando per Alitalia «che fa gola a molti»

  • Alitalia

ROMA Il “dossier” Alitalia suscita interesse sul mercato. Il giorno dopo la pubblicazione del bando di gara per le manifestazioni di interesse, è questa l’assicurazione che arriva dal ministro delle Infrastrutture e Trasporti, Graziano Delrio, mentre prende corpo la rotta dei commissari straordinari che si proietta in un orizzonte temporale che guarda al 2018. Ad indicarlo ieri è stato Luigi Gubitosi, commissario straordinario e coordinatore della “trojka” che dal 2 maggio scorso è alla guida dell’aviolinea.

Revisione dei costi

Una strategia, quella messa a punto dai commissari, che, parallelamente alla procedura di gara, poggia sulla predisposizione di un piano che, oltre a rivedere tutta la struttura dei costi dell’azienda, muove anche sulla leva dei ricavi con l’apertura di nuove destinazioni come le Maldive, il ritorno in India a New Delhi e l’obiettivo di operare un collegamento giornaliero per Los Angeles anche in inverno. «Vogliamo completare la winter season e scavallare l’anno. Questo è possibile se riusciremo a ottenere i risparmi che ci accingiamo a fare su tutta la struttura dei costi», ha spiegato Gubitosi, nella prima audizione tenuta insieme agli altri due commissari, Enrico Laghi e Stefano Paleari, davanti alle Commissioni riunite dei Trasporti, Lavoro e Attività produttive della Camera. «Stiamo facendo i primi studi sulla summer 2018, lasciando magari in eredità qualcosa a chi arriva. Non agiamo in un’ottica di breve periodo», ha sottolineato Gubitosi.

Potenziali investitori

E in attesa che la gara entri nel vivo con il primo passaggio del 5 giugno, scadenza fissata per le manifestazioni di interesse, i riflettori si puntano sui potenziali investitori di Alitalia. «Nelle prossime settimane ci saranno molti interessi che dovremo valutare», ha detto il ministro Graziano Delrio rispondendo a chi gli chiedeva dell’interesse manifestato da parte di fondi cinesi. Ma al varco ci sarebbero anche le low cost, interessate a slot e viaggiatori. Sull sfondo, pronto a riesplodere, il nodo del personale e delle migliaia di esuberi.

METRO

Articoli Correlati

Il fondo Cerberusin corsa per Alitalia

Dagli Stati Uniti arriva un'offerta, fuori tempo massimo, per salvare l'intera compagnia

O'Leary (Ryanair) avverte:"Con noi basta nullafacenti"

L'ad della compagnia low cost: "Non tollereremmo scioperi frequenti"

Alitalia, offerteentro il 5 giugno

Bando per la raccolta di manifestazioni di interesse