Obiettivo Juventus sesto scudetto di fila

  • Calcio

CALCIO Vinta la Coppa Italia, tocca al campionato. La Juventus si è insomma già quasi certamente messa al riparo dal rischio di una stagione normale: avesse perso contro la Lazio e vinto solo lo scudetto nel cammino di avvicinamento alla finale di Champions, avrebbe fatto arricciare il naso ai soliti scontenti per natura. Così, invece, mal che vada sarà doppietta: pressoché nessuno ritiene infatti possibile che i bianconeri sperperino i quattro punti di margine che hanno sulla Roma nei due match che mancano, contro il Crotone domenica e il Bologna nell’ultimo turno. Servono tre punti, sempre che i giallorossi facciano bottino pieno contro Chievo e Genoa: pur tenendo conto che i calabresi nelle ultime sette giornate hanno raccolto 17 punti (a pari merito con il Napoli), difficilmente lo Stadium concederà loro scampo.
Comunque sia, il campionato è ancora vivo a 180’ dal termine e non era per nulla scontato che succedesse: la corsa per la piazza d’onore (con qualificazione diretta alla Champions) è anzi più che mai accesa e il Napoli (a meno uno dalla squadra di Spalletti) ci crede ancora, ospitando domani sera la Fiorentina e chiudendo poi a Marassi contro la Samp. Tutto aperto, ovviamente. Mentre la Lazio è già certa dell’Europa League, l’Atalanta cerca un punto per la qualificazione diretta e Milan (in casa con il Bologna) e Fiorentina sprintano per il sesto posto, con i rossoneri che partono da +1. Quanto alla lotta per non retrocedere, previsti fuochi d’artificio pure lì: il Genoa è sull’orlo di una crisi di nervi ma ha due lunghezze di margine sul Crotone e ospita un Toro teoricamente arrabbiato, mentre l’Empoli (+1 sui calabresi) aspetta l’Atalanta dei miracoli. Si vedrà.

DOMENICO LATAGLIATA

Articoli Correlati

Lazio-Cagliari 3-0Doppietta del solito Immobile

La squadra di Simone Inzaghi supera anche l’ostacolo Cagliari all’Olimpico e mantiene il passo Champions

Milan-Genoa 0-0I rossoneri non vincono più

Con il Genoa è 0-0: l’Aeroplanino stenta a decollare. Espulso Bonucci: decisione presa col Var. Kalinic spreca molto

Torino-Roma 0-1Kolarov trascina i giallorossi

Una punizione letale di Kolarov “alla Mihajlovic” a 20’ dalla fine regala alla Roma tre punti preziosi conquistati sull’ostico campo dell’Olimpico di Torino