Moro: Nell’album Pace c’è tutto me stesso

  • Fabrizio Moro/F.Cestari

MILANO Giovedì a tutta musica italiana. Partiamo dal Fabrique, dove si terrà l’anteprima del Pace Live Tour 2017 di Fabrizio Moro (ore 21, euro 32). Reduce da un Festival di Sanremo dove è arrivato settimo con “Portami via”, l’artista romano presenterà il suo ultimo album, “Pace”, fra canzone d’autore, rock, ballata pop ed elettronica: «Un disco importante, in cui ho messo tutto me stesso. In due anni ho fatto una scrematura fra cinquanta brani e scelto i più forti – spiega – Il titolo si riferisce alla pace che cerco ma non trovo mai, la sfioro soltanto qualche volta nelle piccole cose. Ho un carattere combattivo, cerco sempre una meta da raggiungere».
All’ultimo Sanremo ha partecipato anche Maldestro, che fra i giovani ha vinto diversi premi con “Canzone per Federica”: ora il momento del tour, in arrivo alla Salumeria della Musica. In scaletta i brani di “I muri di Berlino”, in un recital ispirato al teatro canzone di Gaber.
Al femminile la serata al Memo con Andrea Mirò, mentre Ketty Passa si esibirà alla Feltrinelli Red di piazza Gae Aulenti, dalle ore 19.30.
L’eclettico rapper Dargen D’Amico sarà di scena al Santeria Social Club, mentre i veterani Statuto debuttano alla Blueshouse con il loro nuovo tour e Giovanni Truppi e Arcane Of Souls saranno al Base per la rassegna “Italica”. Blues al John Barleycorn con Max Prandi & Angelo “Leadbelly” Rossi, jazz al Masada con la Angiolo Tarocchi Jazz Orchestra.
Infine, l’omaggio al grande Fabrizio De André allo Spazio Teatro 89 con le chitarre acustiche di Calonego e Giorgio Cordini.

 

DIEGO PERUGINI