Tpl: la Regione recupera 23 milioni per nuovi bus

  • TORINO

REGIONE Ventitre milioni in più per il tpl piemontese. È quanto prevede l’emendamento presentato ieri dall’assessore al Bilancio, Aldo Reschigna, in Consiglio regionale. L’assessore ha spiegato che sono state recuperate risorse per l’acquisto di nuovi mezzi. Il parco circolante dei mezzi pubblici regionali talvolta è composto da  euro 0 o euro 1: da qui la necessità di acquistare nuovi bus, anche a fini della tutela ambientale. Con questa modifica varia la voce degli accantonamenti che sale a oltre  244 milioni.

Ma il maxi-emendamento della Giunta Chiamparino prevede anche maggiori risorse alla cultura, al turismo e alle fasce deboli. Sul fronte della cultura sono stati inseriti 200 mila euro per il Salone del Libro. Saranno destinati in un bonus - circa 15 euro - per l’acquisto di libri che verrà consegnato fino a esaurimento risorse a tutti gli under 18 anni che entreranno al Salone, i quali potranno spendere la somma anche a Portici di Carta.

Sul fronte turismo ci saranno 5 milioni per il sistema neve, destinati soprattutto alle stazioni sciistiche più piccole, e 250 mila euro a sostegno delle attività delle Pro Loco. Circa  le fasce deboli si prevede invece di destinare un milione in più al fondo per le morosità incolpevoli. Ci saranno inoltre 25 milioni di cui beneficeranno gli enti locali, da spendere per la riqualificazione delle case Atc, edilizia scolastica e il dissesto idrogeologico. SIMONA LORENZETTI

Articoli Correlati

Rimborsopoli, per Cota "troppi gli scontrini sbagliati"

Nelle motivazioni della condanna, parole dure per l'ex governatore e per l'attuale capogruppo della Lega alla Camera, Riccardo Molinari

Stamina: Vannoni ora rischia il bis

Potrebbe subire un altro processo per le "cure" in Georgia. Intanto patteggia una sua collaboratrice

Freddo: "Difficileassistere tutti"

Ma per l’assessora Schellino oggi l’accoglienza funziona e non c'è emergenza