Nuova Mazda 3 Non semplice restyling

  • Auto novità

AUTO Non si tratta di un semplice restyling di metà carriera ma di un’evoluzione sia sotto il profilo tecnico che del piacere di guida e anche della qualità percepita in tema sia di design che di materiali e finiture degli interni. Il facelift, infatti, della Mazda 3 ha portato ad una rivisitazione della calandra che propone nuove cornici per i fendinebbia anteriori o i fari a Led adattivi e per gli specchietti retrovisori esterni con indicatori di direzione avvolgenti integrati, mentre il paraurti posteriore è stato ridisegnato e i cerchi in lega da 18” hanno un nuovo design. Nell’abitacolo i progettisti si sono concentrati sull’ergonomia della strumentazione e sulla qualità dei materiali e delle finiture al punto che il “model year 2017” della Mazda 3 beneficia di vari aggiornamenti come i pannelli dei comandi, le cornici delle maniglie delle porte ora di qualità superiore e le finiture migliorate per i profili del cruscotto.

La rinnovata Mazda 3, dopo la passerella al Salone di Ginevra, è in arrivo proprio in questi giorni nelle concessionarie a dei prezzi di listino che partono dai 20.400 euro per l’entry level col motore 1.500 Skyactiv-G da 100 CV Evolve e arrivano ai 27.350 euro del top di gamma che è il 2.200 Skyactiv-D da 150 CV Exceed.

CORRADO CANALI

Articoli Correlati

Si rinnova l'X6Suv sportivo BMW

Più lunga di 26 mm, più larga di 15 e più bassa di sei, sarà disponibile in due allestimenti e quattro motorizzazioni

Skoda Superb: i prezzidi berlina, wagon e Scout

Dopo quattro anni dal lancio, l'ammiraglia si fa bella. Poi arriva la plug-in

Tempo di restylingper la Opel Astra

L'aggiornamento è stato fatto sia dal punto di vista estetico che aerodinamico. Rivoluzionata la gamma motori