Ventura: l'Italia la sorpresa dei Mondiali 2018»

  • Nazionale

CALCIO «Il giorno che ci qualificheremo per i Mondiali, sono certo che l’Italia sarà la sorpresa». È il pensiero di Gian Piero Ventura, il ct azzurro che già guarda oltre la partita di venerdì con l’Albania. «Non ci sono timori, c’è la consapevolezza dell’importanza della partita, è il gettone che ci permette di giocare in Spagna con qualcosa di concreto. Il risultato è estremamente importante». Un’Italia nella quale i giovani trovano sempre più spazio: «Abbiamo iniziato questa strada con l’estrema convinzione che questo sia il futuro. Avevo detto in tempi non sospetti che c’era un’infornata di giovani di grandi prospettive, con cui costruire una Nazionale importante». Ma, ha avvertito Ventura, «dobbiamo preparare tutto questo senza andare allo sbaraglio ma facendo cose con il raziocinio e con logica. I giovani vanno tutelati». «Abbiamo bisogno dei giovani ma anche dell’esperienza dei meno giovani». A preoccuparlo sono i troppi infortuni. Sulla doppia sfida spagnola: «Che l’Italia batta la Spagna o che la Juve elimini il Barcellona sono fattibili entrambe».

METRO

Articoli Correlati

Dino Zoff: «Bellal'Italia dei giovani»

L'ex ct, eroe di Spagna '82, vede la Nazionale di Ventura in modo molto ottimistico. Ed elogia Donnarumma: «Straordinario»

L'Italia dei debuttantistende l'Olanda: 2-1

Ventura soddisfatto della vittoria in amichevole. Bene Donnarumma e i giovani. Si pensa già a settembre, alla Spagna

L'Italia si caricac'è il test di Valduz

Obbligatorio battere il Liechtenstein fuori casa in una gara valida per le qualificazioni a Russia 2018