Dall’hip hop di Mecna all’elettronica dei Thievery

  • Mecna/Mattia Buffoli

MILANO Weekend pieno di musica per tutti i gusti. Piatto ricco per i patiti del rap italico: stasera ai Magazzini Generali ci sarà l’accoppiata Madman e Achille Lauro, seguita domani dalla giovane crew romana Dark Polo Gang.
Tutto esaurito al Santeria Social Club, domani, per la prima data del nuovo tour di Mecna: in scaletta i pezzi di “Lungomare Paranoia”, con cui l’artista pugliese prende le distanze dai cliché dell’hip hop di casa nostra.
Non mancano le alternative: il cantautore Francesco Di Bella, ex 24 Grana, sarà protagonista di due live, stasera all’Auditorium di Radio Popolare e domani all’Arci Ohibò per Milano Folk Fest, assieme a Gnut, Persian Pelican e altri. All’Arci Bellezza, stasera, si terrà un omaggio a Jannacci con Davide Zilli e Jazzabbestia, mentre domani al Serraglio si svolgerà l’annuale festa grunge con musica, arte e video da Seattle (ricavato in beneficenza alla Lilt).

Il Magnolia risponde domani con gli americani The Dandy Wharols, gruppo rock alternativo di culto, seguiti domenica da The Skints, fra dub, ska e reggae. Domani al John Barleycorn potremo ascoltare il sassofonista jazz Tullio Ricci col suo progetto Ars Nova.
Chiusura in bellezza, domenica, con due big stranieri come l’islandese Emiliana Torrini al Santeria Social Club, mentre al Fabrique si ballerà coi Thievery Corporation, veterani di un’elettronica dalle svariate contaminazioni.
Nel pomeriggio, ore 18, all’Upcycle il cantante e compositore Andrea Fornari presenterà il nuovo EP “Home”.
Per gli incontri, oggi alla Mondadori di via Marghera, ore 18, ci sarà Francesco Guasti, terzo fra i giovani all’ultimo Festival di Sanremo.

DIEGO PERUGINI