Granelli e il diesel “Divieti graduali e necessari”

  • Milano

PALAZZO MARINO La “Lez”, la Low emission zone che partirà a ottobre, è «un provvedimento bluff dal punto di vista della lotta al Pm10 e vessatorio perché ricade su chi ha ridotte capacità economiche: 200 mila cittadini verrebbero indotti a rottamare l’auto». Così, ieri, i presidenti di 5 municipi a guida centrodestra. Il presidente del Municipio 2 Samuele Piscina e i colleghi del 4 Paolo Guido Bassi, del 5 Alessandro Bramati, del 7 Marco Bestetti e del 9 Giuseppe Lardieri hanno chiesto di «dilazionare i tempi», lamentando ritardi nei parcheggi di interscambio.

L’assessore Marco Granelli, sentito da Metro, ovviamente non è d’accordo. «Anzitutto il problema dell’inquinamento è gravissimo. Poi, noi proproniamo misure graduali, relative a vetture fuori produzione da anni», dice. Gli inquinanti provengono «per il 44% dai veicoli, e per 2/3 dai diesel Euro 3 e 4 senza Fap», dice Granelli citando come fonte l’Arpa. Quanto alla gradualità, «gli Euro 4 senza Fap verranno fermati del tutto entro 4 anni. Da ottobre prossimo lo stop toccherà agli Euro 3 persone, fermi da metà mese nei giorni feriali dalle 7.30 alle 19.30; saranno attivi solo la segnaletica e i controlli dei ghisa, mentre i varchi elettronici si accenderanno nel 2018». E i parcheggi di interscambio? «Tra 2017 e 2018 arriveranno centinaia di posti da Maciachini, Bisceglie e Abbiategrasso M2. Affori sarà pronto nel 2019».

SERGIO RIZZA
Twitter: @sergiorizza

Cos'è la Low Emission Zone
Scatterà dalla metà del prossimo ottobre, con l’accensione dei riscaldamenti, e durerà tutto l’inverno. Si tratta di una Ztl estesa a tutta la città e “aperta” all’adesione di eventuali Comuni dell’Hinterland. Scopo, tutelare la città dai diesel Euro 0, 1, 2, 3, e 4, da “debellare” entro il 2024.

Articoli Correlati

Moovit, nuovi strumentiper i diversamente abili

Nuova funzionalità capace di programmare i percorsi del trasporto pubblico

Gli Arcade Fire tornanocol nuovo "Everything now"

La band canadese all’ippodromo di San Siro presenta il nuovo album. Al Castello sforzesco tributo ai Beatles

Definizione agevolataper evitare sanzioni

«Non è un condono», dice l'assessore Tasca. Si applica alle liti pendenti sui tributi locali