Rocca sfida i benpensanti nello Scandalo di Schnitzler

  • STEFANIA ROCCA

TEATRO Storie d’amore di coppia e flusso di coscienza alla James Joyce nel doppio debutto di domani all’Elfo Puccini. Perché, mentre in Sala Shakespeare andrà in scena, fino al 19 febbraio, “Scandalo” di Arthur Schnitzler con la regia di Franco Però e con protagonisti Stefania Rocca e Franco Castellano, in Sala Bausch, fino  al 12 febbraio, i celebri Marcido Marcidorjs ripresenteranno, dopo 13 anni, il fortunatissimo “Bersaglio su Molly Bloom”, dall'ultimo capitolo dell’“Ulisse” di Joyce.

In “Scandalo” si racconterà di un amore giovane e profondo, quello che lega Hugo, rampollo dell’alta borghesia, e Toni, ragazza di bassa estrazione, dai quali nascerà Franz, bambino per quattro anni tenuto nascosto alla famiglia di lui così come la loro felice relazione. Ma Hugo avrà un incidente e, in fin di vita, chiederà alla famiglia di accogliere il figlio e la donna. La famiglia affronterà così lo scandalo pubblico dell’evento, credendo, in verità, di poterne reggere i contraccolpi.

In “Bersaglio su Molly Bloom” si assisterà invece ad uno strepitoso concerto teatrale di otto voci d'attore al ritmo del girotondo dei pensieri di Molly, moglie dell’agente pubblicitario irlandese Leopold Bloom, e del suo monologo che chiude l’“Ulisse”, capolavoro del Novecento. Si sperimenteranno così sul palcoscenico tutte le possibili interazioni tra i personaggi, dal duetto al terzetto fino all'intenso assolo finale (Info: elfo.org).
ANTONIO GARBISA