Madre morta di parto indagati 12 medici

  • Maternità

CATANIA I 12 medici del reparto di Ginecologia e ostetricia dell’ospedale “Cannizzaro” di Catania sono indagati per il reato di “omicidio plurimo colposo” dalla Procura etnea per la morte di Valentina Milluzzo, la 32enne deceduta dopo avere dato alla luce due gemellini senza vita. Secondo la famiglia, il medico obiettore intervenuto sulla donna si sarebbe rifiutato di estrarre il feto - che aveva gravi difficoltà respiratorie - fino a quando fosse rimasto vivo e questo avrebbe aggravato le condizioni della madre.

La replica della direzione sanitaria

Ma la direzione sanitaria respinge le accuse e sostiene che è stato fatto tutto il possibile e che non c’entra nulla la circostanza che tutti e 12 i medici in servizio nel reparto siano obiettori. Il primario non è indagato perchè nel giorno della vicenda non era presente, mentre la Procura ha precisato che l'iscrizione dei 12 sanitari nel registro degli indagati è un atto dovuto per poter procedere all'autopsia sulla donna.

METRO

Articoli Correlati

Il congedo parentalefino ai 12 anni del bambino

Il decreto sulla conciliazione dei tempi lavoro-famiglia del Jobs Act introduce importanti novità: maternità anche a ore

Nascite, si ricorreancora troppo alla chirurgia

Rapporto Cedap del ministero della Salute: il 36,7% dei parti avviene col cesareo. Nove mamme su 10 scelgono l’ospedale pubblico