Alstom presenta il suo treno a zero emissioni

  • Trasporti

TRASPORTI. Un'alternativa al diesel su rotaie? A proporla è Alstom Transport che ha appena presentato il suo nuovo  treno a zero emissioni ad Innotrans, la più grande fiera del settore ferroviario, che si tiene a Berlino fino al 23 settembre 2016.

Coradia iLint è un nuovo treno regionale a zero emissioni di CO2 e rappresenta un’alternativa al diesel. Nonostante i numerosi progetti in corso in diversi Paesi, una parte significativa della rete ferroviaria europea resterà priva di elettrificazione nel lungo periodo. In molti Paesi, il numero di treni diesel in circolazione è tuttora elevato - più di 4.000 carrozze in Germania, ad esempio. Coradia iLint e alimentato da celle combustibili a idrogeno e l’unica emissione è costituita da vapore e acqua di condensa, funzionando inoltre con un basso livello di rumore.

Alstom è tra i primi produttori al mondo a sviluppare un treno passeggeri basato su questa tecnologia. Per semplificare al massimo l’implementazione di Coradia iLint per gli operatori, Alstom offre un pacchetto completo costituito dal treno e dalla manutenzione, oltre all’intera infrastruttura dell’idrogeno, tutto da un unico fornitore grazie all’aiuto dei partner.

«Alstom è fiera di lanciare un’innovazione rivoluzionaria nel campo del trasporto pulito, che completerà la sua gamma Coradia di treni regionali. Testimonia la nostra capacità di lavorare in stretta collaborazione con i clienti e di sviluppare un treno in soli due anni», ha dichiarato Henri Poupart-Lafarge, Presidente e Amministratore delegato di Alstom.

Questo lancio fa seguito alle Lettere d’intenti firmata nel 2014 con gli Stati federati tedeschi di Bassa Sassonia, Renania Settentrionale-Vestfalia, Baden-Württemberg e le Autorità del trasporto pubblico dell’Assia, per finanziare di una nuova generazione di treni senza emissioni equipaggiati con celle combustibili.

METRO

Articoli Correlati

Tpl, un concorsoper il rispetto dei mezzi

Il rispetto dei mezzi pubblici di trasporto al centro di un concorso della Fit-Cisl

L’incubo dei pendolaritop ten “nera” e 26 incompiute

Il nuovo Rapporto Pendolaria di Legambiente, la ferrovia Roma-Lido si conferma sempre la peggiore d'Italia

E il “black cab” sbarca sulle rive della Senna

Il classico taxi nero londinese arriverà presto a Parigi. In versione ibrida