Usa, polizia dell’Ohio uccide tredicenne afroamericano

  • undefined

USA Un ragazzino afroamericano è stato ucciso dalla polizia di Columbus, dopo che il 13enne ha estratto quella che poi è risultata essere una pistola ad aria compressa. Il ragazzo è stato colpito più volte da un agente che insieme a dei colleghi era intervenuto nella zona, nel centro della città, per una rapina a mano armata. Gli agenti si erano poi avvicinati ad un gruppo di tre persone che corrispondevano alla descrizione dei sospetti, due dei quali hanno cercato di fuggire. Secondo la polizia i tre hanno minacciato un uomo, facendosi consegnare del denaro. Raggiunto dagli agenti, il ragazzino avrebbe estratto, secondo la ricostruzione fornita dalla polizia, l’arma giocattolo.

METRO

Articoli Correlati

Suona l'ultima campanaper il climate change

L'impatto delle temperature più alte sulla quantità di acqua disponibile, e quindi sull'economia e sul turismo