L'Aquila, 6 cantieri su 10 sono quasi ultimati

L'Aquila
  • Ricostruzione in Abruzzo

L’Aquila. Diversi anni dopo il terremoto che ha colpito L’Aquila, quasi 6.000 studenti sono ancora costretti a seguire le lezioni dentro strutture provvisorie. Un disagio fortissimo che in questo fine settimana appena trascorso, però, è stato oscurato dai tre giorni del “Festival della partecipazione” che ha affollato L’Aquila di migliaia di giovani, a tutte le ore. 
Però la ricostruzione è ancora in atto e Metro è riuscita ad avere un quadro aggiornatissimo, che sarà diffuso solo a ottobre quando diventerà operativa la piattaforma “Open data ricostruzione” realizzata dal Gran Sasso Science Institute, Openpolis e ActionAid. 
La programmazione triennale della Ricostruzione Pubblica (2013 - 2015) ha messo sul tavolo 126,5 milioni di euro per 180 progetti (dalle case comunali alle infrastrutture), il 60% dei quali ha interventi in fase avanzata. Dei 56 Comuni del Cratere, 55 hanno Piani di Ricostruzione. Sono ad oggi oltre 110 i progetti finanziati in via definitiva, 29 ultimati o in fase di collaudo, 31 con lavori in corso e per i rimanenti si stanno espletando le procedure per l’affidamento dei lavori. 
Ci sono 603 cantieri aperti, 270 fuori dal “centro storico” e 333 dentro. Sono 4.126 le abitazioni tornate agibili (escludendo i 9.689 interventi realizzati su abitazioni con esito di agibilita` A), di cui 2.117 abitazioni principali e 2.009 seconde case. Dei 56 Comuni del Cratere, 55 hanno Piani di Ricostruzione. 

STEFANIA DIVERTITO