La lussuosa DS3 si trasforma in Performance

  • Auto novità

AUTO 1600 cc turbo benzina da 208 CV proposta anche in versione cabrio. A bordo ci si guarda intorno e subito si notano alcuni elementi d’intonazione racing come i sedili anteriori anatomici e la pedaliera di alluminio bucherellata che si mischiano ad altri “sporty chic”: rivestimenti di pelle, plancia con alcuni elementi cromati. E lo stesso dicasi per l’equipaggiamento, a seconda degli allestimenti, utile per la sicurezza come l’Active City Brake, il sistema di frenata automatica che permette di evitare i tamponamenti a bassa velocità o semplicemente interessanti "gadget" come la telecamera posteriore che invia le immagini sul touch pad da 7”. Il 4 cilindri 1600 turbo benzina eroga, come detto, una potenza di 208 CV a 6.000 giri con una coppia massima di 300 Nm a 3.000 giri per prestazioni che prevedono velocità massima di 230 kmh e accelerazione 0-100 km/h in 6,5 secondi. Gradevole il funzionamento: sempre fluido poiché non deve essere tenuto per forza su di giri. Un’ulteriore conferma, poi, dell’efficienza del propulsore, è il consumo medio dichiarato: 18,5 km con un litro. Al 1600 turbo è abbinato un cambio manuale a sei marce ben scalate, con rapporti accorciati rispetto alle altre DS 3 e innesti  precisi. Per la DS 3 Performance i tecnici francesi hanno voluto fare un passo avanti anche per il comportamento dinamico. E così hanno studiato un assetto ribassato di 15 mm, aumentato entrambe le carreggiate, adottato cerchi da 18”, ammortizzatori e barre stabilizzatrici specifiche, freni più potenti oltre ad una diversa mappatura del servosterzo. La DS 3 Performance è disponibile nelle versioni berlina e cabrio in due allestimenti Performance e Black Special. Costa da 27.150 a 32.150 euro la berlina e da 30.400 e 35.400 euro la cabrio.

CORRADO CANALI

Articoli Correlati

La Volkswagen completal'offerta elettrica

Altro concept della famiglia ID, la Roomzz. In Europa, primo modello a fine anno

La Mercedes anticipail crossover GLB

L'attesa vettura compatta in mostra dal 18 al 25 aprile in Cina

La Skoda Scalaè già prenotabile

La sfida della Casa del gruppo VW: auto che nulla hanno da invidiare a quelle dei marchi più rinomati