Al salone di Parigi la Ferrari “scoperta”

  • Auto novità

AUTO Non è solo la più rossa delle “rosse”, ma anche la prima hypercar del costruttore di Maranello. LaFerrari coupé si evolve con la versione scoperta, ma anche nell’insolito colore nero con accenti rossi su frontale, coda e sezione inferiore. E’ questa insieme con l’assenza del tetto la novità più evidente di una serie speciale dedicata ai clienti più affezionati delle “rosse” nonchè ai tanti collezionisti in giro per il mondo. Il grande pubblico la potrà ammirare al Salone di Parigi (1-16 ottobre) dove si candida sin da ora come una delle reginette della rassegna. Sempre a Parigi, poi, verranno svelati anche il nome, il numero di esemplari e le principali caratteristiche tecniche della vettura. Gli ordini, intanto, sono già andati tutti esauriti, dopo che la vettura è stata mostrata in grande segreto e lontano da occhi indiscreti a dei pochi e selezionati possibili acquirenti. La nuova serie limitata sarà in vendita sia con l'hard top in fibra di carbonio che con un soft top di tela. La meccanica rispetto alla variante “chiusa” non è stata modificata: al motore V12 aspirato da 800 CV con una potenza specifica di 128 CV/l è abbinato sempre un elettrico da 163 CV con batterie al litio per una potenza complessiva di 963 CV. Numerosi e importanti, invece, gli interventi nel sotto “pelle” e sulla scocca tutti mirati soprattutto a mantenere inalterate le caratteristiche di rigidità torsionale e flessionale della versione coupé, oltre ad intervenire sull’aerodinamica della vettura per garantirne le stesse caratteristiche anche in assenza del tetto. Non ci sono conferme ufficiali sulle aree di intervento dei tecnici Ferrari, ma dalla prime foto si nota in particolare che le due porte hanno subito una trasformazione, lasciando i cristalli privi di cornice superiore: di conseguenza non è chiaro quale sarà il loro movimento di apertura. Sul passaruota anteriore, poi, si nota un inedito elemento in fibra di carbonio studiato per migliorare l’aerodinamica: una soluzione che, tuttavia, ha determinato lo spostamento della freccia laterale più in basso rispetto a prima. Se ne saprà molto di più in ottobre al Salone dell’automobile di Parigi.

C.CA.

Articoli Correlati

Porte aperte Alfa Romeoil 17 e 18 novembre

Un mese "speciale" per le offerte su finanziamento, cambio e alimentazione

La Renault Cliogriffata da Moschino

Le personalizzazioni del modello riguardano sia gli esterni che gli interni

Optional in omaggiosu Renegade e Compass

Promozione per il mese di novembre per chi acquista un Jeep