Il social commerce della moda? A Milano

  • wwworkers.it

Wwworkers è la community dei lavoratori della rete, dipendenti o imprenditori che operano con le nuove tecnologie e che si raccontano su wwworkers.it e su Metro

Segni particolari: trendsetter. Perché nel cuore della capitale mondiale della moda c’è una squadra di professionisti del digitale che fiuta le tendenze e le condivide con gli utenti. Nasce così a Milano una vetrina virtuale dove si annidano un milione e mezzo di capi di abbigliamenti, accessori, scarpe.
Un’intuizione che è diventata business per il team di TrovaModa.com, che da tre anni lavora sui contenuti che accompagnano le immagini, condividendoli soprattutto sulla piazza più popolata al mondo, ovvero Facebook. Una piattaforma che aggrega il 90% di articoli di abbigliamento disponibili su e-commerce. «Suggeriamo stili e abbinamenti. Non partiamo dai prodotti, che sono un mezzo. Il fine per noi è l'immagine che c'è nella foto, collocata in un contesto geografico preciso», racconta Marco Tosi, 53enne di Milano e co-fondatore di Trovamoda.com insieme a Fabio Castaldo, Luca Catalano, Arianna Inzoli. Ecco la nuova generazione dell’e-commerce, quello social e ispirazionale. Perché all’acquisto è legata la capacità di intercettare tendenze e di realizzare sogni a portata di clic.

 

GIAMPAOLO COLLETTI

@gpcolletti

 

Articoli Correlati

Il birrificio rivive ad alta quota

La storia di Claudio Lorenzini raccontata su Metro e wwworkers.it

Il falegname hi-tech dalle montagne in rete

La storia di Maurizio Bresesti raccontata su metro e wwworkers.it

A Firenze la bottega aperta di Leonardo

La storia raccontata su Metro e wwworkers.it