Renault Sporter in versione wagon

  • Auto novità

AUTO L’offerta "premium" di Renault si arricchisce della Sporter la versione “familiare” lunga 4,86 metri, 1 cm in più della berlina, ma che offre un bagagliaio variabile da 572 a 1.680 litri e un grande confort a bordo, grazie ai tre centimetri "extra" nella zona dei sedili dietro. Abbassando il divano posteriore, inoltre, è possibile caricare oggetti lunghi fino a 2,01 metri. Le caratteristiche dinamiche della Talisman Sporter sono, di fatto, analoghe a quelle della berlina: grazie al sistema Multi-Sense, infatti, è possibile modificare i parametri di gestione e, di conseguenza, il feeling di guida, specie se la Sporter è dotata delle quattro ruote sterzanti 4Control e delle sospensioni a controllo elettronico. La gestione dei parametri è visualizzata attraverso il grande schermo verticale da 7 o 8,7 pollici del sistema R-Link 2 che permette di gestire anche l'infotainment di bordo. Il confort è garantito, poi, dai sedili anteriori con diverse dieci regolazioni e dalle funzioni di riscaldamento, ventilazione e massaggio. Notevole il livello di qualità percepita a bordo, con materiali ben assemblati e di qualità che rendono “ambiente” a bordo molto accattivante. La gamma delle motori è ancora più ampia rispetto alla berlina. La Talisman Sporter sarà, infatti, proposta a partire da metà giugno nelle versioni benzina col 1600 cc turbo da 150 e 200 CV. La gamma turbodiesel, invece, prevede una versione d’accesso il 1500 cc da 110 Cv e la 1600 cc da 130 e 160 CV. Tre gli allestimenti previsti, Zen, Intens e Initiale Paris a prezzi compresi fra 30.600 e 44.200 euro.
C.CA.

Articoli Correlati

Jeep Renegade Stre “porte aperte” in febbraio

Nelle concessionarie del brand americano, tutti i week end del mese dedicati alla serie speciale

Suv DS7 Crossbackcon due nuovi motori

Arriva anche il motore a benzina da 1.200 cc Pure Tech da 130 CV e cambio manuale a sei rapporti e il diesel 1.500 cc da 130 CV

Kia ProCeed, il “3”porta davvero fortuna

Terza generazione, tre versioni e tre riconoscimenti per la Ceed. E la Proceed è un'alternativa alle station wagon