I professionisti puntano su digitale e consulenza

  • Metro Risorse

RISORSE. Più su digitale e consulenza, soprattutto per finanza agevolata e finanziamenti europei.
È quanto riporta l'indagine condotta dall’Osservatorio Professionisti & Innovazione digitale della School of Management del Politecnico di Milano tra 150 mila studi di professionisti dell’area giuridica: avvocati, commercialisti e consulenti del lavoro. 
Digitalizzazione
Nel 2015 è cresciuta la digitalizzazione tra i professionisti e, guardando al futuro, oltre il 40% dichiara di avere intenzione di realizzare investimenti in digitalizzazione, ritenuta uno strumento per lo sviluppo dello studio. In generale, le nuove tecnologie sono viste sempre più come un alleato nella ricerca dell’efficienza interna e dell’efficacia verso il mercato di riferimento: complessivamente gli oltre 150 mila studi professionali hanno speso più di 1,1 miliardi di euro per l'ICT, in media 9 mila euro ciascuno, quasi il 50% in più rispetto alle previsioni dichiarate l'anno precedente.
Cresce anche il ruolo della consulenza, che rappresenta in media il 27% dell'attività degli studi, ed è  destinata ad aumentare di rilevanza: fra le aree di consulenza prevalenti, finanza agevolata e finanziamenti europei (36%), supporto allo sviluppo di nuovi mercati (35%) e assistenza alle startup (34%). 

METRO

Articoli Correlati

Industria 4.0, incentivi per ricerca e innovazione

13 miliardi di euro per sostenere gli investimenti e tante altre misure nel PNI...

Scuola, dal ministero contributi contro la dispersione

Cinque bandi, per uno stanziamento complessivo di 6 milioni e 440 mila euro

Garanzia giovani, premioper sviluppatori di applicazioni

Promossa dal Ministero del Lavoro si chiama “Garanzia Hack: partecipa, sviluppa, vinci!”