Parkeon, la sosta al passo con i tempi

  • Mobilità

MOBILITA'. Nata alla fine degli Anni ‘70 come società di contatori segna tempo (in francese parcometro si dice horodateur), Parkeon oggi è una multinazionale leader nel mercato internazionale della sosta automatizzata. In Italia copre l’80% del territorio nazionale. Vezio Maggioni è Ceo di Parkeon Spa. «Dalle nostre esperienze nella gestione della sosta a pagamento – spiega a Metro – e grazie alle molteplicità dei nostri clienti, abbiamo ipotizzato che il parcometro non dovesse più essere solo semplice strumento di bigliettazione, ma potesse essere qualcosa di più tecnologico. A Milano, si può ricaricare l’abbonamento per i mezzi pubblici direttamente dal parcometro. Passo successivo? Poter pagare qui anche utenze, biglietti museali». Quali sono, nei comuni interessati, le principali difficoltà che state incontrando? «Pur avendo tutti un fattore, la mobilità, ci sono settori diversi nell’ambito della stessa amministrazione. Per esempio, il responsabile della mobilità magari non esiste, esiste però il responsabile della sosta e il responsabile del trasporto, le due persone  non sono necessariamente la stessa e ragionano differentemente, a difesa della propria struttura». D.P.

Articoli Correlati

eCooltra e CampidoglioScommessa sullo scooter sharing

Campidoglio ed eCooltra hanno festeggiato i primi 18 mesi di servizio di scooter sharing operato dalla società nella Capitale

Ora il treno a idrogenoè diventato una realtà

È appena entrato in funzione in Germania al posto dei diesel: zero emissioni e zero rumore

Eco-Scooter sharingil boom di eCooltra

Il Gruppo eCooltra consolida la leadership in Europa nel segmento dello scooter sharing elettrico celebrando i 500.000 utenti