Metropolitane al limite Necessario un miliardo

  • ROMA METROPOLITANA

ROMA «È urgentissimo l’ammodernamento delle linee metro A e B, che dovrebbe riguardare i mezzi, le gallerie, le stazioni, gli impianti. E va adeguato sia l’aspetto infrastrutturale e della sicurezza sia quello urbano relativo alle stazioni e alle gallerie». E per fare questo «occorre almeno un miliardo di euro di fondi pubblici». Lo ha affermato il presidente di Roma metropolitane, Paolo Omodeo Salè, intervistato da Omniroma.

Ma a parte le note dolenti, Omodeo ha illustrato lo stato dei lavori sulla linea C: «Entro il 2016, o al massimo nei primissimi giorni del 2017 aprirà la fermata San Giovanni» anche se non sarà subito connessa con la linea A, e nel 2021 la C arriverà fino al Colosseo. Per Omodeo i presupposti per ultimare l’opera fino alla Farnesina entro le Olimpiadi del 2024 ci sono tutti, purché il progetto esecutivo sia approvato nel 2017, e sia nominato dal Governo un commissario di garanzia per l’opera, in grado di assicurare la continuità dei lavori evitando i rallentamenti nei cantieri che potrebbero verificarsi tra un cambio di sindaco e l’altro.

METRO

Articoli Correlati
ROMA METROPOLITANA

Spinta sotto la metrol'indagato resta in carcere

L'uomo ha ammesso le sue responsabilità. Per lui si profila una perizia psichiatrica. Stazionarie le condizioni della donna
ROMA METROPOLITANA

Metro C: entro l'estatela tratta fino a Lodi

La data comunicata ieri in Commissione. Improta: “Metro C pagherà le penali per i ritardi accumulati”