La Bella Addormentata secondo Matthew Bourne

  • Milano/Danza

MILANO La sua provocatoria versione di “Swan Lake” ha fatto epoca. E ora il coreografo inglese Matthew Bourne sbarcherà, dal 5 all’8 maggio agli Arcimboldi, unica tappa italiana del tour internazionale 2016, con un’altra sua trasgressiva coreografia, “Sleeping Beauty”.

Questa volta la celebre fiaba Perrault, che narra di una principessa caduta in un sonno lungo cent’anni a causa di un incantesimo, verrà ambientata in un inquietante scenario gotico per un’eterna lotta tra bene e male.

Qui il battesimo di Aurora, l’eroina della storia, verrà immaginato da Bourne nel 1890, anno della prima presentazione del balletto originale di Ciajkovskij-Petipa, quando fate, vampiri e opulenza decadente nutrivano l’immaginario gotico.

Si vedrà Aurora crescere nella rigida età edoardiana tra partite di croquet e danze alla moda, mentre anni dopo, al risveglio dal suo lungo sonno, la si ritroverà catapultata nell’età moderna, un mondo più misterioso di qualsiasi fiaba (Info: 02 641142212). 

ANTONIO GARBISA

 

Articoli Correlati

Olivier Dubois ritorna a danzare

Stasera al Teatro dell’Arte per la rassegna “La Francia in scena”

A MilanOltre arriva un trittico di Zappalà

Sul palco dell’Elfo Puccini si susseguiranno tre coreografie della compagnia italiana

Da Bolle alla Chouinar Ecco la grande danza

Il danzatore sarà sul palco della Scala con la Zakharova per Giselle mentre all’Elfo Puccini arriva la coreografa canadese