Sulla Opel Adam la ricarica è wireless

  • Motori

MOTORI La necessità di essere sempre connessi anche in auto ha spinto i costruttori ad adottare soluzioni destinate a rendere più semplice la funzionalità a bordo. Primo obiettivo è eliminare prese, cavi e disordine ovunque. Ci ha pensato, ad esempio, Opel offrendo la possibilità di avere un caricatore wireless integrato sulle versione più complete di Adam, per ricaricare la batteria del cellulare attraverso un campo elettromagnetico. Basterà sistemare lo smartphone sul caricatore integrato nella console centrale e la ricarica wireless inizia subito. Grazie al nuovo caricatore wireless, ma anche a Opel OnStar e alla tecnologia di infotainment IntelliLink, senza contare l'integrazione del telefono grazie a CarPlay e Android Auto, la Adam è fra le piccolo quella tra le più all'avanguardia per connettività. Il caricatore wireless della Adam è compatibile con le interfacce “Qi” e “Powermat” e si trova nella console centrale davanti alla leva del cambio. Chi guida potrà tenere le mani fisse al volante e, utilizzando il Bluetooth, accoppiare il telefono abilitato alla ricarica wireless al veicolo e, per esempio, telefonare o ascoltare musica in streaming mentre il dispositivo si trova in una posizione dove non arreca alcun disturbo ed è in fase di ricarica. Il sistema di ricarica wireless è disponibile a richiesta a 150 euro su tutte le Adam, con l'unica eccezione del modello “base”.
C.CA.

 

Articoli Correlati

Toyota Supraversione per le gare in pista

Al Salone di Ginevra il costruttore giapponese fa debuttare la GR Supra GT4 Concept

Il nuovo suv di Mitsubishiesposto al Salone di Ginevra

Il costruttore giapponese rompe esteticamente col passato lanciando al Salone di Ginevra la Engelberg Tourer

Jeep, dalle nuove S alle prossime ibride plug-in

La novità di oggi è la gamma delle S per Renegade, Compass, Cherokee e Grand Cherokee, ma quella di domani, è la versione hybrid plug-in di Renegade e Compass