Nsx, produzione al via tra robot e lavorazioni high tech

  • Auto

AUTO Alla fine di aprile sarà avviata la produzione della nuova NSX, commercializzata in base ai mercati con il marchio Acura o con quello Honda. La sportiva biposto è prodotta presso il Performance Manufacturing Center (PMC) di Marysville, in Ohio, dove lavorano circa cento operai specializzati che seguono le fasi di assemblaggio, verniciatura e controllo qualità attraverso sistemi robotizzati di ultima generazione. La linea sarà attiva per quattro giorni alla settimana con turni di dieci ore, e per completare ogni vettura saranno necessari dai dieci ai dodici giorni: la produzione sarà limitata a circa 1.400 unità all'anno. Molte delle lavorazioni necessarie rappresentano una novità assoluta nel settore, e potrebbero in futuro essere impiegate anche su altri modelli: per la produzione dell'NSX sono stati registrati dodici nuovi brevetti. Al centro della fabbrica di Marysville è prevista una zona totalmente in vetro, utilizzata per il controllo qualità. Ogni esemplare viene sottoposto inoltre a una procedura di circa 45 minuti, durante la quale vengono controllati l'allineamento delle ruote, l'altezza da terra e il peso sui quattro angoli della vettura. Vengono inoltre verificate le prestazioni e viene misurata la frenata di ogni ruota per garantire ai clienti il livello di prestazione dichiarato. Il V6 3500 cc biturbo che equipaggia la nuova NSX è assemblato a mano da un team di esperti nella fabbrica di Anna, in Ohio. Servono circa sei ore per completare un’unità e ognuno dei 547 bulloni utilizzati per il fissaggio è serrato verificando i livelli di coppia previsti in sede di progetto. Ogni motore, poi, è bilanciato e collaudato per verificarne le prestazioni. Il cambio automatico a nove marce viene, invece, prodotto in Giappone, nella fabbrica di Hamamatsu. La nuova Honda NSX, sarà disponibile in Europa a un prezzo indicativo di 180 mila euro. Il powertrain ibrido con il V6 biturbo e i tre motori elettrici erogano 573 CV ed è sfruttabile in quattro modalità di guida, che spaziano dall'elettrico puro alla massima prestazione in circuito.

C.CA.

Articoli Correlati

Fca rivede il piano Italia"Lo scenario è cambiato"

L'ad di Fca, Mike Manley, al salone di Detroit: "Cambia il piano da 5 miliardi"

Ecco la nuova Mazda 3Design ed innovazione

Dopo il debutto al Salone di Los Angeles sarà in vendita da febbraio anche in Italia

Ora la Toyota Priusè a trazione integrale

è stata progettata per offrire una maggiore trazione alle alte velocità o quando i sensori rilevano delle condizioni di bassa aderenza