La Mazda MX-5 sbarca a New York

  • Auto

AUTO Due premi e una nuova versione. È una marcia trionfale quella della Mazda MX-5 al Salone di New York. Infatti la roadster giapponese si è assicurata sia il World Car of the Year 2016 sia il World Car Design of the Year. La MX-5 ha battuto la Audi A4, la Mercedes GLC, la Jaguar XE e la Mazda CX-3. Mazda ha anche presentato al Salone di New York l’intrigante MX-5 RF, ovvero "retractable fastback". La nuova versione è una novità assoluta per la sportiva giapponese, diversa anche rispetto al tetto metallico ripiegabile disponibile per la terza serie dell’intramontabile MX-5. La nuova RF, infatti, non è una roadster dura e pura, ma una sorta di “targa”, dal momento che solo la parte superiore del tetto si apre, mentre il lunotto resta sempre in posizione. In compenso, una volta chiuso il tetto elettrico, fa assumere alla MX-5 le classiche forme di un coupé con tanto di design leggermente diverso rispetto al modello con la capote in tela. Da segnalare, poi, che il tetto si apre in meno di 12 secondi e anche in movimento fino a 10 kmh. E ancora quando l’auto è aperta e la capote rigida si va a sistemare in un apposito vano, non riduce la capacità del bagagliaio visto che è in grado di offrire lo stesso spazio della roadster. Presentata al Salone di NY unicamente col motore a benzina di due litri, la MX-5 RF arriverà anche in Europa dove, invece, verrà proposta con le già note motorizzazioni Skyactiv-G di 1500 cc e 2000 cc oltre a far debuttare anche il cambio automatico a 6 marce in alternativa al manuale. Per distinguersi ulteriormente dalla roadster, la RF sarà disponibile anche nell'inedita colorazione grigia che è realizzata con tecnologia tristrato del tutto analoga a quella sviluppata per il tipico colore rosso che ormai diventata la tonalità in tutti i Saloni per la gamma Mazda.
CORRADO CANALI

Articoli Correlati

Seggiolini salva bebè,primo ok alla nuova norma

Prevede l'obbligo di dispositivi acustici sui seggiolini

Pirelli, numeri da urloRun flat è un must

Sono oltre 500 omologazioni di pneumatici scelti dai costruttori come primo equipaggiamento sui propri modelli

Opel: carattere, emozioneInaugurato un nuovo stile

, Opel ha iniziato a lavorare sui nuovi modelli e sulle strategie per il futuro, compreso il nuovo stile che sarà ispirato da tre precise linee guida