Bari, GirAci debutta alla grande

  • Car sharing

CITTà «I dati di utilizzo del servizio è fortemente incoraggiante, sia per l’amministrazione che per l’Aci Global». Così Antonio Decaro, sindaco di Bari, città dove il 29 gennaio è stato lanciato il servizio di car sharing (elettrico) GirAci. Nella fase pre-operativa avevano avviato l’iter di registrazione in 400 con più di 150 iscritti. Trend continuato in febbraio, con oltre 250 corse in un mese, con una flotta che è passata da 7 auto alle attuali 30. E mentre a Bari aumentano gli utenti, a Milano Aci Global continua il processo d’integrazione tra il modello GirACI, lanciato e operativo anche a Verona e Firenze, e il modello milanese (in estate Aci Global ha rilevato GuidaMi, car sharing station based gestito da Atm).

METRO

Articoli Correlati

Ecco Sharemine,piattaforma shared mobility

Presentata da Omoove, controllata da Octo Telematics

Sempre più car sharing

Urbi, l’app che aggrega i principali sistemi di mobilità urbana e condivisa, ha analizzato il mercato delle auto condivise in Italia registrando un +35%

L'auto si aprecon uno smartphone

L’idea è del brand Toyota, che si va ad aggiungere all’elenco delle altre aziende che già puntano sul car-sharing