Toyota Prime: a New York debutta la versione plug-in

  • Auto

AUTO Ha debuttato al Salone di New York (25 marzo – 3 aprile) la nuova Toyota Prius Plug-in Hybrid che rispetto alla Prius “normale” non aggiunge solo la possibilità di ricaricare la batteria ma cambia anche nell'estetica, nelle dotazioni e, per l’appunto, nella meccanica. Rispetto a prima versione Plug-in del 2012, l’ultima arrivata è molto più performante e ecologica. Il primo aspetto sul quale si è lavorato per trasformare un'ibrida in un'ibrida plug-in, è il pacco batterie, che ha una capacità superiore per condensare l'energia derivante dalla rete elettrica domestica. Infatti il pacco di accumulatori agli ioni di litio è ora di da 8,8 kWh che assicura la potenza necessaria a viaggiare fino a 135 kmh in modalità elettrica e un'autonomia pari a  oltre 50 km. Il consumo medio si attesta, invece, su 1,4 l/100 km e le emissioni di CO2 a 32 g/km. Il tempo di ricarica sarà di 2 ore e venti minuti circa, utilizzando una presa a carica rapida. Altra novità della nuova Prius Plug-in Hybrid è il sistema di infotainment, dotato, tra gli altri di touchscreen da 11,6 pollici e di head-up display a colori. Quanto ai sistemi di aiuto alla guida, si va dal cruise control adattivo all'avviso di scavalcamento involontario della corsia, dal sistema di parcheggio automatico al Pre-Collision System con frenata automatica e riconoscimento pedoni, passando per le luci ad attivazione automatica e la telecamera per l'angolo cieco. Del tutto specifica, infine, anche l'estetica: sono stati ridisegnati i fari che sono completamente a led, sia davanti sia dietro, per un assorbimento energetico inferiore, mentre l'affinamento dell'aerodinamica ha portato alla riduzione del Cx, a 0,24. La nuova Toyota Prius Plug-in sarà in vendita per la fine dell'anno.

C.CA.

 

Articoli Correlati

Fusione Fca-RenaultParigi mette i paletti

Il governo italiano: «Obiettivo è garantire l’occupazione». Oggi la risposta del cda della casa francese

Un mostro tutto ibridofirmato Ferrari

Presentato il primo modello “eco” del Cavallino: su 1000 cavalli, 220 sono “elettrici”

Fiat e Renaultpronte alle nozze

Alleanza con scambio di azioni fra i due gruppi. Possibile coinvolgimento di Nissan e Mitsubishi