Toyota Prime: a New York debutta la versione plug-in

  • Auto

AUTO Ha debuttato al Salone di New York (25 marzo – 3 aprile) la nuova Toyota Prius Plug-in Hybrid che rispetto alla Prius “normale” non aggiunge solo la possibilità di ricaricare la batteria ma cambia anche nell'estetica, nelle dotazioni e, per l’appunto, nella meccanica. Rispetto a prima versione Plug-in del 2012, l’ultima arrivata è molto più performante e ecologica. Il primo aspetto sul quale si è lavorato per trasformare un'ibrida in un'ibrida plug-in, è il pacco batterie, che ha una capacità superiore per condensare l'energia derivante dalla rete elettrica domestica. Infatti il pacco di accumulatori agli ioni di litio è ora di da 8,8 kWh che assicura la potenza necessaria a viaggiare fino a 135 kmh in modalità elettrica e un'autonomia pari a  oltre 50 km. Il consumo medio si attesta, invece, su 1,4 l/100 km e le emissioni di CO2 a 32 g/km. Il tempo di ricarica sarà di 2 ore e venti minuti circa, utilizzando una presa a carica rapida. Altra novità della nuova Prius Plug-in Hybrid è il sistema di infotainment, dotato, tra gli altri di touchscreen da 11,6 pollici e di head-up display a colori. Quanto ai sistemi di aiuto alla guida, si va dal cruise control adattivo all'avviso di scavalcamento involontario della corsia, dal sistema di parcheggio automatico al Pre-Collision System con frenata automatica e riconoscimento pedoni, passando per le luci ad attivazione automatica e la telecamera per l'angolo cieco. Del tutto specifica, infine, anche l'estetica: sono stati ridisegnati i fari che sono completamente a led, sia davanti sia dietro, per un assorbimento energetico inferiore, mentre l'affinamento dell'aerodinamica ha portato alla riduzione del Cx, a 0,24. La nuova Toyota Prius Plug-in sarà in vendita per la fine dell'anno.

C.CA.

 

Articoli Correlati

Toyota, la novitàsi chiama Proace Verso

La nuovo Proace riproposta nel “model year 2018” è equipaggiata con un'inedita motorizzazione diesel sovralimentata di 1.500 cc da 120 CV

Care by Volvoun successo annunciato

Alla Volvo si studia il successo del programma di abbonamento offerto per la prima volta l’anno scorso per il crossover compatto XC40

Citroen, per i cento annitorna la due cavalli

Sarà nelle intenzioni la base di un modello altrettanto economico ed elettrico che mostrerà un "nuovo sistema di mobilità"